Le diverse categorie di soci compatibili con il nuovo Codice del Terzo Settore

La previsione di diverse categorie di soci negli statuti delle associazioni è compatibile con il nuovo Codice del Terzo Settore. Continua a leggere Le diverse categorie di soci compatibili con il nuovo Codice del Terzo Settore

Gli enti religiosi e la fatturazione elettronica

Anche il variegato mondo degli enti religiosi inizia, in questi giorni, a prendere confidenza con il nuovo sistema della fatturazione elettronica, cercando di destreggiarsi tra PEC, Codice Destinatario e Sistema di Interscambio. Continua a leggere Gli enti religiosi e la fatturazione elettronica

Le piccole associazioni e la fatturazione elettronica

Sono tante le piccole associazioni che, in questi giorni che precedono l’entrata in vigore della fatturazione elettronica, si domandano (o forse no!) se e cosa dovranno fare per mettersi in regola con le nuove disposizioni. Continua a leggere Le piccole associazioni e la fatturazione elettronica

Il fisco fa la pace con lo sport dilettantistico

E’ stato pubblicato ieri nella Gazzetta Ufficiale ed entra il vigore oggi (24 ottobre 2018) il cosiddetto “decreto fiscale” il cui intento è duplice: agevolare la “chiusura” di situazioni di contenzioso con l’amministrazione finanziaria da una parte, incoraggiare l’emersione di redditi imponibili degli anni precedenti dall’altra.

Oggetto di particolare attenzione del decreto sono le associazioni e società sportive dilettantistiche, mentre nessuna norma specifica è stata prevista per gli altri enti del terzo settore. Continua a leggere Il fisco fa la pace con lo sport dilettantistico

Diminuisce la TARI per gli enti no profit del Comune di Palermo. Ecco le tariffe per il 2018

Entro il 31/10/2018 anche gli enti no profit dovranno versare il saldo della Tassa sui rifiuti (TARI) al Comune di Palermo.

A questo proposito, si ritiene utile pubblicare un documento non sempre reperibile con facilità e che può consentire agli enti in questione la verifica circa la correttezza delle tariffe applicate dal Comune. Continua a leggere Diminuisce la TARI per gli enti no profit del Comune di Palermo. Ecco le tariffe per il 2018

Un’estate da dimenticare per lo sport dilettantistico italiano

L’ultima Legge di Bilancio dello Stato italiano ci aveva regalato alcune importanti novità riguardo alla normativa sullo sport dilettantistico. Mi riferisco, in particolare, alla società sportiva dilettantistica lucrativa e all’inquadramento giuridico delle cosiddette collaborazioni sportive. Continua a leggere Un’estate da dimenticare per lo sport dilettantistico italiano

5 per mille: la variazione del rappresentante legale va comunicata entro il 2 Luglio 2018

Rischia di perdere il beneficio del 5 per mille l’ente che, seppure già iscritto nelle relative liste, non comunichi (entro il 2 Luglio 2018) all’Agenzia delle Entrate o al CONI (se si tratta di associazione sportiva dilettantistica), mediante invio di specifica dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, la variazione del rappresentante legale. Continua a leggere 5 per mille: la variazione del rappresentante legale va comunicata entro il 2 Luglio 2018

Una favola tutta italiana: l’esenzione ICI agli enti no profit

Quella dell’esenzione ICI agli enti no profit italiani è proprio una “bella” storia da raccontare.

C’era una volta un Governo (o forse due …) che un bel giorno decise di agevolare le organizzazioni del cosiddetto Terzo settore. Pensò, allora, di esentare dal pagamento dell’ICI (Imposta Comunale sugli Immobili) quegli enti, cosiddetti “non commerciali”, che svolgevano direttamente, in un immobile di loro proprietà, oltre alle tipiche attività istituzionali, anche quelle considerate “commerciali” secondo il fisco: istruzione, sanità, ecc., attività di rilevanza sociale, considerate meritevoli di tutela. Continua a leggere Una favola tutta italiana: l’esenzione ICI agli enti no profit

Asili nido e “sezioni primavera” obbligati a comunicare i dati delle rette pagate dai genitori all’Agenzia delle Entrate

Gli asili nido e le scuole dell’infanzia che gestiscono le cosiddette “sezioni primavera” dovranno, entro il 28 Febbraio 2018, comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle rette pagate dai genitori. Continua a leggere Asili nido e “sezioni primavera” obbligati a comunicare i dati delle rette pagate dai genitori all’Agenzia delle Entrate